Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Regolamento "RiScatta la Terra dei fuochi"

Leggi o scarica il regolamento in formato pdf.

1. Obiettivi del concorso

Il contest fotografico Riscatta la Terra dei fuochi intende raccontare attraverso immagini, professionali e amatoriali, le bellezze della Terra dei fuochi, per parlare delle sue risorse e della sua storia che vanno oltre le vicende di cronaca.

La Terra dei fuochi non è solo luogo di roghi e di disastri ambientali, ma soprattutto di bellezze naturali e patrimoni artistici, culla di civiltà. Con questo concorso si vuole porre l’accento proprio su quanto c’è da salvaguardare e valorizzare in questa parte d’Italia tra Napoli e Caserta. Raccontare quanto si sta già facendo per invertire la rotta e quanto possono essere incisive anche le singole scelte dei cittadini.

Il concorso è organizzato nell’ambito della campagna contro l’abbandono dei pneumatici fuori uso Io scelgo la strada giusta, promossa da Ministero dell'Ambiente ed Ecopneus, società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), insieme all’Incaricato del Ministro dell’Interno per la Terra dei fuochi, le Prefetture e i Comuni di Napoli e Caserta.

Il concorso ha finalità sociale e mette in palio un intervento di riqualificazione urbana di uno spazio pubblico, da realizzarsi in uno dei Comuni aderenti al Patto della Terra dei fuochi (per l’elenco si veda allegato 1).

L’intervento potrà riguardare l’installazione di arredi urbani in gomma da riciclo, oppure la realizzazione di uno spazio giochi per bambini (per i dettagli si veda art. 3).

L’intervento sarà proposto dai partecipanti al concorso, che insieme alla fotografia candideranno anche la loro “idea di premio”.

2. Modalità di partecipazione e tempi

Il contest fotografico è aperto a tutti i cittadini, non è necessario essere residenti in uno dei Comuni coinvolti. Per partecipare è sufficiente inviare:

  • una fotografia accompagnata da un titolo e un breve testo che illustri il soggetto ritratto e il perché della scelta. La fotografia potrà riguardare uno o più dei seguenti aspetti:
    • le bellezze paesaggistiche e culturali del territorio;
    • le tradizioni popolari e le produzioni tipiche;
    • buone pratiche legate al rispetto e alla cura del territorio;
    • esempi di corretta gestione e riciclo dei rifiuti, riutilizzo delle materie prime seconde per realizzare nuovi prodotti;
  • una breve descrizione della propria proposta di intervento di riqualificazione di un’area pubblica in uno dei 90 Comuni che hanno sottoscritto il Patto della Terra dei fuochi (si veda allegato 1), da scegliere tra le ipotesi di premio illustrate all’art. 3 del presente regolamento.

Le fotografie dovranno essere caricate nell'apposita sezione di questo sito internet, in formato jpg, dimensione massima 3 MB, risoluzione minima 72 dpi e massima 300 dpi, dimensione minima di 600 pixel per lato e massima di 3264 pixel per lato.

E' permesso l'utilizzo di programmi e strumenti per il fotoritocco, purchè non costitusca parte predominante del lavoro fotografico. 

Le proposte di intervento/premio non dovranno superare le 1.000 battute e dovranno contenere necessariamente l’indicazione della tipologia di soluzione scelta tra quelle proposte all’art. 3, l’area pubblica di interesse e il Comune di riferimento.

Gli organizzatori si riservano la facoltà di richiedere eventuali informazioni integrative.

La partecipazione al concorso è gratuita.

Ai fini del concorso saranno prese in considerazione le candidature inviate entro la mezzanotte del 31 marzo 2016.

3. Premio

Il progetto proposto potrà riguardare una delle seguenti soluzioni di riqualificazione urbana:

  • Arredo urbano: riqualificazione di un’area pubblica attraverso l’installazione di pavimentazioni e/o arredi in gomma da riciclo (superfici e camminamenti ad alto comfort, rastrelliere per biciclette, panchine, sedute, cestini per la spazzatura). Il numero di arredi in palio sarà valutato anche in funzione dell’area proposta per l’intervento.
  • Parco giochi: rifacimento/riqualificazione di un’area giochi pubblica per bambini con la realizzazione di sedute, arredi e di una superficie antitrauma in gomma da riciclo sottostante le attrezzature ludiche.

4. Modalità di votazione, criteri di assegnazione e giuria

I lavori in concorso saranno pubblicati su questo sito internet, nelle relative sezioni.

La valutazione si svolgerà con due modalità:

  • i cittadini potranno votare tutte le candidature sulla pagina web dedicata dal 4 al 23 aprile 2016;
  • le 20 candidature più votate saranno valutate da una Giuria composta da rappresentanti dei promotori del progetto, che si riservano di coinvolgere esperti interni o esterni alle rispettive organizzazioni.

Eventuali voti associati ad indirizzi e-mail generati automaticamente attraverso strumenti informatici e non associati quindi ad email "personali", non saranno conteggiati ai fini della graduatoria delle fotografie finaliste.

Oltre al valore artistico e simbolico della fotografia, le candidature saranno valutate anche in base alla rilevanza dell’intervento di riqualificazione proposto e al messaggio associato.

Il vincitore sarà decretato a insindacabile giudizio della Giuria che si riunirà entro il mese di aprile 2016.

L’intervento di riqualificazione sarà sottoposto alle istituzioni competenti per le necessarie verifiche di fattibilità. Qualora l’intervento non sia realizzabile per vincoli comunali o sovracomunali, sarà valutato con il Comune beneficiario, di concerto con il vincitore, un intervento analogo o equivalente. Nel caso di indisponibilità totale di un’area adeguata, la Giuria si riserva la facoltà di assegnare il premio al secondo classificato.

5. Cerimonia di premiazione e realizzazione progetto

La premiazione avverrà in occasione di un evento pubblico che si terrà a Napoli entro la fine di maggio 2016, alla presenza di istituzioni nazionali e locali.

In tale occasione saranno esposti i lavori finalisti.

Le notizie relative al vincitore, alla premiazione e tutte le informazioni riguardanti la realizzazione del progetto vincitore saranno pubblicate sul sito internet e sulla pagina Facebook Io scelgo la strada giusta.

6. Norme finali

La partecipazione al concorso implica la piena accettazione del presente regolamento. I partecipanti, all’atto della candidatura, autocertificano che le fotografie candidate sono state concretamente realizzate da chi presenta la candidatura e autorizzano i promotori della campagna Io scelgo la strada giusta a divulgarle, senza limiti di spazio e di tempo, nelle forme e nei luoghi che riterranno opportuni, citandone sempre l’autore, ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. n. 196/03.

I partecipanti al concorso si impegnano a rispettare le seguenti clausole:

  • ogni partecipante dichiara di essere l’autore della fotografia inviata, che l’immagine ritratta non lede diritti di terzi e che qualora ritragga soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione egli l’abbia ottenuta, sollevando da ogni responsabilità gli organizzatori del suddetto concorso;
  • gli organizzatori del concorso si riservano di escludere dal concorso e non pubblicare fotografie in cui appaiano prodotti o servizi che possano essere ricondotti alla pratica del product placement. Non sarà ammesso contenuto di natura violenta, diffamatoria, oscena, razzista o sessuale;
  • i promotori del concorso si avvalgono del diritto d’uso e pubblicazione gratuita delle immagini pervenute, citando i nomi degli autori. Le immagini potranno essere utilizzate a scopi promozionali, non a fini di lucro, senza l’obbligo del consenso da parte dell’autore.

Gli organizzatori non possono essere ritenuti responsabili dell'annullamento, rinvio o modifica del concorso per circostanze impreviste.

Per tutte le controversie che potessero sorgere saranno valide le decisioni, inappellabili, del Presidente della Giuria.

Contatti: tel. 06/441640300 – email: ioscelgolastradagiusta@hkstrategies.com

 

Scarica il regolamento.

Scarica l'Allegato 1.

Allegato 1

Elenco degli oltre 90 comuni tra quelli aderenti al Patto della Terra dei fuochi (individuati dalle Direttive del 23/12/2013, del 16/04/2014 e del 10/12/2015) e quelli che hanno sottoscritto il Protocollo per la raccolta straordinaria dei pneumatici abbandonati nelle Province di Napoli e Caserta.

Comuni della Provincia di Napoli

Napoli, Acerra, Afragola, Arzano, Boscoreale, Brusciano, Caivano, Calvizzano, Camposano, Carbonara di Nola, Cardito, Casamarciano, Casandrino, Casalnuovo di Napoli, Casoria, Castello di Cisterna, Cercola, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Crispano, Ercolano, Frattamaggiore, Frattaminore, Giugliano in Campania, Grumo Nevano, Liveri, Marano, Marigliano, Mariglianella, Massa di Somma, Melito, Mugnano, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Pomigliano d’Arco, Portici, Pozzuoli, Qualiano, Quarto, Roccarainola, Sant’Antimo, San Gennaro Vesuviano, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Belsito, San Vitaliano, Saviano, Scisciano, Somma Vesuviana, Striano, Terzigno, Tufino, Vico Equense, Villaricca, Visciano, Volla.

Comuni della Provincia di Caserta

Caserta, Alvignano, Aversa, Caiazzo, Calvi Risorta, Capodrise, Capua, Carinaro, Casaluce, Casal di Principe, Casapesenna, Castel Volturno, Cesa, Frignano, Gricignano di Aversa, Lusciano, Maddaloni, Marcianise, Mondragone, Orta di Atella, Parete, Recale, Sant’Arpino, San Cipriano di Aversa, San Felice a Cancello, San Marcellino, San Marco Evangelista, San Nicola la Strada, San Tammaro, Santa Maria Capua Vetere, Santa Maria la Fossa, Succivo, Teverola, Trentola Ducenta, Villa di Briano, Villa Literno.

 

Scarica il regolamento.

Scarica l'Allegato 1.